Barre portatutto Thule: guida all’acquisto.

Prima di iniziare a parlare delle barre portatutto Thule sarebbe meglio fare un passo indietro e spiegare chi è la Thule e cosa produce.

barre portatutto thule

Azienda Thule.

La Thule è un’azienda svedese fondata nel 1942 da Erik Thulin il quale si concentrò inizialmente sulla produzione di articoli per la pesca; solo nel 1955 decise di dedicarsi alle automobili e progettò le griglie per proteggere i fari dai sassi. Negli anni 60 l’impresa si concentrò sui prodotti automobilistici e creò le prime barre portatutto con bagagliera. Negli anni 70 l’azienda iniziò a crescere e ad espandersi verso gli USA e il Giappone e nel 2002 il Portakayak Hull-a-Port Thule divenne  il prodotto più venduto negli USA.

Nel 2004 la Thule Group acquisì il produttore italiano di catene da neve König e da questa collaborazione nacque una nuova serie di catene da neve per automobili di marca Thule. Negli anni successivi aggiunse nel catalogo le barre da rimorchio, i portabiciclette da tetto, il box da tetto, prodotti per camper, rimorchi per canotti, seggiolini per auto, una gamma di valigie, borse, portapacchi, borse per fotocamere e custodie e le Thule EasyFit considerate le catene da neve più veloci da montare al mondo. Oggi ha circa 50 sedi di produzione e vendita in tutto il mondo e più di 2000 dipendenti.

 

Thule: passione per l’ambiente.

Coloro che lavorano per la Thule sono uniti dalla stessa passione cioè quella di aiutare tutta la gente che ama stare all’aria aperta, per questo hanno progettato una grande varietà di articoli che permettono di trasportare, in tutta sicurezza, ogni tipo di equipaggiamento: bagagli, biciclette, canoe, tavole da surf, sci e tanto altro.

I prodotti della Thule sono realizzati in modo tale da avere il massimo rispetto per l’ambiente, infatti in fase di produzione riducono il consumo di energia elettrica e utilizzano il più possibile fonti rinnovabili; riducono la quantità di acqua prediligendo processi a ciclo chiuso e aumentano la percentuale dei rifiuti riciclati.

 

Barre portatutto Thule.

Se avete deciso di intraprendere un viaggio e volete portare con voi oltre ai bagagli anche delle attrezzature sportive o le bici, di sicuro avrete bisogno delle barre portatutto da installare sul tetto della vostra vettura. E quali sono le migliori, le più sicure, le più resistenti? Le barre portattutto Thule.

 

Barre portatutto Thule: test center.

Le barre portatutto Thule sono testate oltre i limiti per essere sicuri che possono supportare il carico prestabilito. Prima di essere messe in commercio devono superare il Thule Test Center che consiste in crash test, test a temperature estreme, test di esposizione agli agenti atmosferici, test ai prodotti chimici aggressivi e simulazioni di usura. Se tutto è a norma di legge, l’azienda applica il sigillo di approvazione ufficiale.

 

Barre portatutto Thule: modelli.

Sul mercato ci sono diversi modelli di barre portatutto Thule. Per aiutarvi nella scelta vi elenchiamo le caratteristiche.

 

Barre portatutto Thule WingBar 960

Un prodotto dalle ottime proprietà aerodinamiche che, grazie all’utilizzo di tecnologie aeronautiche, ha ridotto il consumo del carburante e dei rumori prodotti durante la guida. Si presenta leggermente ricurvo in modo tale da avere un minimo ingombro; può essere sfruttato in tutta la sua lunghezza ed ė dotato di canaline a T che permettono il facile scorrimento di eventuali optional. Può supportare un carico massimo di 100 Kg.

Il prezzo di vendita si aggira intorno ai 100 euro.

 

Barre portatutto Thule SlideBar 891

Questo è il modello più costoso, il top di gamma. Presenta un meccanismo di scorrimento bidirezionale di circa 60 cm in entrambe le direzioni che risulta di grande aiuto per caricare e scaricare oggetti ingombranti dal tetto dell’automobile. Ha un meccanismo di sgancio a una mano, con i terminali rivestiti in gomma. È dotato di serratura; presenta un sistema di chiusura a scatto evidenziato da due colori che indicano aperto o chiuso. Può può essere sfruttato in tutta la sua lunghezza ed ė dotato di canaline a T che permettono il facile scorrimento di eventuali optional. Può supportare un carico massimo di 90 Kg. Il prezzo di vendita è compreso tra i 250 e i 300 euro.

 

Le barre portatutto Thule ProBar 390, 2-pack

Questo modello ha un design a tripla canalina che permette, in pochi secondi, di abbinare diversi accessori contemporaneamente, basterà solo farli scorrere e bloccarli.

Può supportare un carico massimo di 50 Kg per ciascuna barra per un totale di 200 Kg su tutte le quattro barre. Il prezzo di vendita è compreso tra i 150 e i 200 euro.

barre portatutto thule

Consigliati da noi:

 

Category: barre portatutto

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: admin